Amenorrea ipotalamica da stress

amenorrea-ipotalamica-da-stress

L’amenorrea ipotalamica da stress è caratterizzata dalla perdita del ciclo mestruale senza che sia presente una causa organica. Per quante indagini mediche si possano fare, non si riscontra alcuna malattia endocrina o organica che giustifichi la cessazione del ciclo.
L’amenorrea ipotalamica da stress è infatti dovuta a una disfunzione dell’ipotalamo, l’area del cervello dove arrivano i segnali emotivi, che smette di secernere l’ormone di rilascio delle gonadotropine, per cui le ovaie non ricevono più la stimolazione ormonale che controlla il ciclo mestruale.
L’amenorrea ipotalamica rappresenta una risposta adattiva del corpo femminile allo stress: lo sbilanciamento endocrino è associato a uno sbilanciamento energetico, per cui il corpo comincia a risparmiare su quelle funzioni non indispensabili alla sopravvivenza, tra cui la funzione riproduttiva.
In tal caso l’amenorrea può essere causata da stress fisico, metabolico o psico-emotivo.
Lo stress fisico può essere dovuto ad un’attività fisica eccessiva e continuativa. Fare attività fisica è importante, disciplina la mente e regolarizza l’organismo, tuttavia un’attività eccessiva può indurre un forte stress psicofisico ed alterare l’equilibrio del flusso mestruale nelle donne.
Lo stress metabolico può essere legato a una perdita di peso eccessiva e/o troppo repentina, dovuta ad esempio a una dieta troppo rigida o ad anoressia nervosa, oppure si segue un regime alimentare troppo selettivo, ad esempio estremamente povero di grassi e carboidrati.
Lo stress psico-emotivo può essere la conseguenza di eventi difficili come lutti, divorzio, perdita del lavoro, o stili di vita stressanti, ad esempio incentrati sulla performance professionale o con troppi carichi di responsabilità, oppure la causa è l’intensificazione di un disagio interiore mai riconosciuto e affrontato. In questi casi è come se al blocco corporeo, che va contro la normale ciclicità del corpo femminile, corrispondesse un blocco mentale ed emotivo.
Alcune caratteristiche psicologiche come perfezionismo, bisogno di controllo e senso di inadeguatezza possono rendere più vulnerabili all’amenorrea ipotalamica, e ad essa possono associarsi disturbi ossessivi, depressione e disturbi sessuali.
Il trattamento dell’amenorrea ipotalamica da stress richiede non solo una terapia farmacologica ma anche un adeguato percorso di psicoterapia finalizzato a risolverne le cause psicologiche.

FacebookTwitterGoogle+Condividi
TAGS: